“E’ FREDDO….”

E’ freddo, qui, ora. Se salisse la rabbia, come energia pura, sentirei qualcosa. Invece è freddo, qui, ora. Se potessi leggere dentro di me, ma sono cieca e non vedo nulla. E’ freddo, qui, ora. Se potessi liberarmi da questo involucro soffocante, ma è una corazza indistruttibile. E’ freddo, qui, ora. Se potessi abbracciarmi, maContinua a leggere ““E’ FREDDO….””

“PERFECT DAY”

ERANO GLI ANNI DELLA LIBERTA’PERFECT DAY…DI LOU REEDL’AMORE LIBEROLA SPERIMENTAZIONEI VIAGGI MENTALIERANO GLI ANNI DELLA GIOVINEZZA SFRENATADEI CERCHI SUL PRATODELLE NOTTI INFINITESENZA SOLDI IN TASCASENZA BENZINAERANO GLI ANNI DEL “CHI SE NE FREGA”DEI POMERIGGI SOTTO LA PIOGGIABAGNATI ED INFELICIDEL RIENTRO A CASA CON IL BATTICUOREERANO GLI ANNI DEI “NO”DI CANZONI CANTATE A SQUARCIAGOLADI RISATE INCONTROLLABILIDIContinua a leggere ““PERFECT DAY””

“UN GIORNO PERFETTO”

ERA UN GIORNO PERFETTO….IL CIELO ERA BLUGLI UCCELLI COSTRUIVANO NIDII FIORI SBOCCIAVANOERA UN GIORNO PERFETTO…MA IO STAVO MORENDOAD OGNI MIO RESPIROLA VISTA SI OFFUSCAVAERA UN GIORNO PERFETTO….PER LASCIARSI ANDAREPER REGALARSI UN SOGNO INFINITOPER ADDORMENTARSI DOLCEMENTEERA UN GIORNO PERFETTO…PER TOGLIERE QUESTO TUBOPER INIETTARE QUALCOSA DI MAGICOGRAZIE,ERA UN GIORNO PERFETTO.BY STEFF

“PIANETA TERRA CHIAMA UOMO”

NON MI SENTO DI RINGRAZIARE…SIETE STATI VIOLENTIAVETE BRUCIATO I SOGNINON MI SENTO DI RINGRAZIARE…AVETE AVVELENATO I MARIAVETE UCCISO INNOCENTINON MI SENTO DI RINGRAZIARE…NON AVETE MAI “CREDUTO”VI SIETE UBRIACATI DI POSSESSONON MI SENTO DI RINGRAZIARE…ANCORA NON AVETE CAPITO DOVE SBAGLIATEQUANTE VOLTE SIETE STATI AVVISATI?NON MI SENTO DI RINGRAZIARE….AVETE RESPIRATO VELENO..EPPURE SPERATE ANCORA DI SALVARVI?NON MI SENTOContinua a leggere ““PIANETA TERRA CHIAMA UOMO””

La testa va in pezzi Il corpo si deforma La morte si avvicina. Prosciugata, arida come un deserto. Guardo la luna così lucente e vera. Piango pensando a te, dove sarai? Avrai freddo? Chi si occupa di te? Perché sei voluto andare via? Come consolarsi? Mi hai lasciato qui, in questo posto maledetto, a sopravvivere. Io …. che non volevo vivere.

RACCONTO N°2 AGOSTO 11,2005

“AGAZZANO” L’aria ha il sapore della pioggia, la ruota della bicicletta corre veloce; dal giardino si liberano  tutti i profumi di quel tardo pomeriggio, di un’estate che va a finire… Col naso all’insù, pedalo veloce, e respiro a fondo quell’aria meravigliosa… Avessi potuto fermare quel giorno…il momento. Otto anni… e la consapevolezza che quel precisoContinua a leggere “RACCONTO N°2 AGOSTO 11,2005”

Ciao, eccomi qui… se è possibile scrivere qualcosa…non sono sicura di volerlo. Tutto scivola via come acqua che scorre… Tutta la mia voglia di vivere si è spenta da tempo, non c’è cosa che mi intrighi o persona che m’incuriosisca. Ogni cosa è già vista, ogni frase scontata. Niente vale uno sforzo per muovermi da questo divano…da qui posso osservare il mondo e vederne l’inutile moto. Odio questo mio stato. Ma posso sognare……prendere e uscire…..e come il VENDICATORE E IL SUO PASSEGGERO OSCURO iniziare a FALCIARE ogni cosa o persona che mi ha irritato, offeso, stancato o solo perché INUTILE INUTILE INUTILE INUTILE. Devo assolutamente girare questo film….è già nella mia testa.

Seduta sulla sponda vedo scorrere il fiume….dentro galleggiano i cadaveri di tutti quelli che mi hanno fatto del male. Ho atteso a lungo questo momento….ma tutto prima o poi torna indietro. Se hai fatto soffrire…anche tu soffrirai. I tuoi figli soffriranno. I figli dei tuoi figli soffriranno. Ricordatelo…nella tua prossima vita.Evita di fare del male a qualcuno..perchè tutto torna indietro…sotto diverse forme. Per adesso ti guardo galleggiare nel fiume….